Storia

1814 - 1900

1814 Würzburg

La macchina da stampa pianocilindrica di Friedrich Koenig (macchina doppia) stampa per la prima volta il quotidiano londinese "The Times" con la forza del vapore. 

1817 Würzburg

Friedrich Koenig e il suo amico Andreas Bauer fondano la fabbrica di torchi rapidi Koenig & Bauer nel Convento di Oberzell, nei pressi di Würzburg.

1828 Würzburg

Friedrich Koenig fonda la prima cartiera della Baviera nel mulino del convento di Münsterschwarzach.

1833 Würzburg

Friedrich Koenig muore. Andreas Bauer e Fanny Koenig, la vedova del fondatore, proseguono le attività.

1836 Würzburg

Fritz Helbig, nipote di Friedrich Koenig, fonda a Vienna, insieme a Leo Müller, la fabbrica di torchi rapidi Helbig & Müller , dalla quale più tardi nascerà l’azienda meccanica KBA-Mödling AG.

1849 Würzburg

Wilhelm Koenig, il primo figlio dell’inventore, fa il suo ingresso nell’azienda. Nel 1854 perfeziona la macchina circolare quadrupla.

1855 Würzburg

Viene fondata la cassa mutua di fabbrica, un'antesignana dell'odierna cassa mutua aziendale.

1857 Würzburg

Friedrich Koenig jr. fa il suo ingresso nell’azienda. Assiste Fanny Koenig nella creazione di una rete sociale aziendale.

1860 Würzburg

Andreas Bauer muore. Wilhelm Koenig e Friedrich Koenig jr. assumono la guida dell'azienda, appoggiati da Fanny Koenig.

1861 Frankenthal

Andreas Albert, ex capo-officina di Koenig & Bauer, e Andreas Hamm fondano la fabbrica di torchi rapidi Albert & Hamm a Frankenthal, nel Palatinato. Da questa nascerà poi la Albert-Frankenthal AG, che è tornata a far parte di Koenig & Bauer nel 1990.  

1868 Würzburg

Fondazione della scuola di formazione aziendale, l’odierna scuola professionale aziendale di Koenig & Bauer.

1868 Frankenthal

Consegna del centesimo torchio rapido alla ditta Reclam di Lipsia. La "Rhenania" viene lanciata sul mercato come versione avanzata del primo torchio rapido.

1873 Würzburg

La duemillesima macchina abbandona la fabbrica nel Convento di Oberzell. Cassa sociale per invalidi, vedove e orfani con amministrazione indipendente e controllo da parte dei lavoratori. Stipula dello statuto di fabbrica e istituzione di un fabbricato ad occupazione paritetica. 

1876 Würzburg

Koenig & Bauer consegna la prima macchina rotativa a bobina al giornale Magdeburgische Zeitung.

1886 Würzburg

Albrecht Bolza, nipote dell’inventore, fa il suo ingresso nell’azienda. Edgar Koenig sviluppa la rotativa con cono di piega.

1887 Frankenthal

Primo torchio rapido rotocalcografico "Albertina" per la stampa policroma di altissima qualità.

1889 Frankenthal

Prima macchina rotativa a bobina di Frankenthal.

1895 Würzburg

Il cinquemillesimo torchio rapido abbandona la fabbrica nel Convento di Oberzell.

1898 Radebeul

Joseph Hauss, ingegnere del servizio esterno alla Albert-Frankenthal, e Alfred Sparbert fondano la Fabbrica di torchi rapidi di Dresda, dalla quale è nato l’odierno stabilimento di Radebeul della Koenig & Bauer AG (Planeta - offset a foglio).

1899 Frankenthal

La fabbrica di torchi rapidi Albert & Cie. di Frankenthal consegna la cinquemillesima macchina da stampa.

1901 Würzburg

Costruzione di nuovi edifici della fabbrica di torchi rapidi Koenig & Bauer sull’altra sponda del fiume Meno. Oggi è ancora quartier generale dell’azienda e sede della holding del Gruppo Koenig & Bauer.

1902 Radebeul

Alla fabbrica di torchi rapidi di Dresda viene assegnato il primo brevetto per la trasmissione epicicloidale. Questa trasmissione innovativa e affidabile giustifica la fama mondiale della Planeta.

1910 Würzburg

Sviluppo della macchina a foglio a quattro colori Iris e della offset a foglio a manovellismo Rollrenner.

1911 Würzburg

Costruzione della prima macchina veloce per stampa tipografica Hexe a Würzburg.   

1911 Radebeul

Trasferimento della Fabbrica di torchi rapidi di Dresda a Naundorf (Radebeul), oggi sede della KBA-Sheetfed Solutions AG & Co. KG.  

1911 Frankenthal

Albert & Cie. a Frankenthal inizia la costruzione di macchine offset a foglio.

1912 Würzburg

Consegna della prima rotativa rotocalcografica. Sviluppo della macchina pianocilindrica a doppio giro Sturmvogel. Costituzione della Fondazione Benno-Bolza, antesignana dell’odierno sistema di gestione aziendale delle proposte.  

1913 Würzburg

Rilevamento della Fabbrica di torchi rapidi L. Kaiser's Söhne di Vienna, antesignana dell’odierna KBA-Mödling GmbH    

1913 Frankenthal

Prima macchina rotativa rotocalcografica a bobina di Frankenthal.

1919 Würzburg

L’Ing. dott. phil. dott. h.c. Hans Bolza (1889 - 1986), pronipote dell’inventore, fa il suo ingresso nell’azienda.  

1920 Würzburg

Koenig & Bauer si firma per la prima volta come società per azioni.

1922 Radebeul

La prima macchina offset a foglio "Planeta" abbandona la fabbrica.

1922 Frankenthal

Lo stabilimento di Frankenthal inizia la costruzione di macchine offset a bobina.  

1923 Würzburg

Costruzione del primo impianto collettore per la stampa di banconote a colori.

1924 Radebeul

Fusione con la Fabbrica di torchi rapidi di Lipsia. Novità mondiale: Prima macchina per la stampa in bianca e in volta variabile "Dresden".

1928 Würzburg

Costruzione della macchina rotocalcografica a foglio a tre colori Egli.

1928 Frankenthal

Primo torchio rapido "Europa" per quindici formati diversi.

1931 Würzburg

Il dott. Hans Bolza rileva la Presidenza del CdA a Würzburg.  

1932 Würzburg

Costruzione della macchina rotocalcografica a foglio Frankonia e Tiepolo e della macchina da stampa tipografica veloce Rex.  

1932 Radebeul

Prima macchina offset a foglio a quattro colori al mondo (Planeta-Deca).

1932 Frankenthal

Consegna della prima rotativa per giornali da 32 pagine alla casa editrice di Berlino Ullstein.

1935 Radebeul

La "Planeta Super Quinta" raggiunge la velocità record di 6.000 fogli l’ora. 

1945 Würzburg/Frankenthal/Radebeul

Distruzione degli stabilimenti di Würzburg, Frankenthal e Radebeul poco prima della fine della Seconda Guerra Mondiale. 

1945 Radebeul

Smontaggio dello stabilimento di Radebeul. La Planeta Druckmaschinenwerk AG cessa temporaneamente di esistere.

1948 Radebeul

Fondazione della nuova fabbrica VEB Druckmaschinenwerk Planeta e nuovo inizio della produzione.    

1951 Würzburg

L'ingegnere fisico L’Ing. Hans-Bernhard Schünemann fa il suo ingresso nell’azienda. Al primo DRUPA di Düsseldorf viene presentata la macchina tipografica da foglio Pax (velocità: 6.000 fogli/h).

1952 Würzburg

Inizio della collaborazione con l’organizzazione Giori di Losanna/Svizzera nel settore delle macchine per la stampa di carte valori. Costruzione della prima macchina per la stampa di banconote Koebau-Giori-Intagliocolor per la stampa

1958 Würzburg

Koenig & Bauer Würzburg consegna la prima macchina pianocilindrica a doppio giro Condor.

1960 Radebeul

La Planeta riscuote grande successo con il PVO 6 (Planeta-Vierfarben-Offset: offset a quattro colori Planeta) alla Fiera d’Autunno di Lipsia. Velocità di produzione 9.000 fogli/h.  

1962 Würzburg

Consegna della prima rotativa tipografica per giornali Courier.  

1964 Würzburg

Ricostruzione dello stabilimento di Trennfeld e inizio della produzione in serie della Rotafolio.  

1965 Radebeul

Prima macchina offset a foglio del mondo con una struttura a più gruppi: "Variant 4". Questa configurazione si è affermata oggi nelle macchine offset a foglio più moderne.

1967 Würzburg

Premiere al DRUPA della macchina offset a foglio Rapida 0. Centocinquant’anni di Koenig & Bauer: 1.960 dipendenti; 64 milioni di marchi tedeschi di fatturato. Costituzione della Fondazione culturale Koenig & Bauer.

1967 Radebeul

Brevetto per il dispositivo di stampa in bianca e in volta per macchine modulari. Fusione con le aziende meccaniche Ramasch e Cocima. 

1969 Würzburg

Koenig & Bauer consegna la prima macchina offset a bobina Commander.

1971 Würzburg

Il Dott. Hans B. Bolza-Schünemann rileva la Presidenza del CdA.

1972 Würzburg

Costruzione della prima macchina offset a bobina per stampati commerciali Compacta.  

1972 Radebeul

Ultimazione del capannone di 42.000 m2 di Radebeul.

1974 Würzburg

Consegna della rotativa per giornali più grande al mondo, la Jumbo-Courier, alla Gazet van Antwerpen. La Rapida SR III è la macchina offset a foglio più performante al mondo con 15.000 fogli l’ora (formato 70 x 100 cm).  

1974 Radebeul

Novità mondiale: prima macchina offset a foglio con otto gruppi di stampa.  

1976 Würzburg

Inizio dei lavori di costruzione del capannone di montaggio alto per macchine di grandi dimensioni. Costruzione della prima rotativa per giornali Express.

1980 Würzburg

Prima Colortronic - regolazione elettronica remota di gruppo inchiostratore, gruppo di bagnatura e registro della lastra. Cessione dello Stabilimento II nel centro di Würzburg; costruzione di un capannone di montaggio di 5.000 m² presso la sede

1982 Radebeul

Sviluppo del sistema di controllo a distanza delle zone di inchiostrazione Varicontrol e del sistema di bagnatura ad alimentazione continua per tutte le macchine Planeta.  

1985 Würzburg

L’azienda entra in borsa. Il capitale proprio supera per la prima volta cento milioni di marchi tedeschi. Ordine di tre rotative Anilox-Courier dal Guardian di Londra.   

1985 Frankenthal

Lo stabilimento di Frankenthal consegna la prima macchina rotocalcografica per pubblicazioni di tre metri di la 

1986 Würzburg

Prima macchina offset a foglio Koebau-Rapida 104 in linea - Velocità: 15.000 fogli/h. Aumento della partecipazione all’azienda meccanica Koenig & Bauer AG Mödling al 97%.   

1986 Radebeul

Planeta consegna macchina offset a foglio con dieci gruppi di stampa negli Stati Uniti.     

1988 Würzburg

Consegna dell’impianto più grande al mondo per la stampa flessografica di giornali al Daily Mail di Londra, partecipazione maggioritaria alla Albert-Frankenthal AG (74,99%). Maggiore commessa singola della storia dell’azienda, per oltre 150 milioni di marchi tedeschi, dall’Inghilterra per sei macchine offset per giornali Koebau-Commander. Il fatturato della SpA supera per la prima volta il mezzo miliardo di marchi tedeschi. Koenig & Bauer presenta il primo bilancio del gruppo con un fatturato esterno di oltre 800 milioni di marchi tedeschi.

1989 Frankenthal

Prima macchina offset anilox al mondo Alfra CX per la stampa policromatica di giornali.   

1989 Radebeul

Ultimazione del Centro Formazione, Addestramento e Dimostrazioni, oggi Centro Clienti di Radebeul. 

1990 Würzburg

Koenig & Bauer e Albert-Frankenthal si presentano per la prima volta al DRUPA 1990 come gruppo imprenditoriale Koenig & Bauer-Albert, abbreviato "KBA". Partecipazione maggioritaria alla ditta americana KBA-Motter Corp. a York, Pennsylvania. Accordo di cooperazione con la Planeta Druckmaschinenwerke AG di Radebeul. La Albert-Frankenthal AG diventa una società affiliata al 100% di Koenig & Bauer, Würzburg.       

1990 Radebeul

Planeta acquisisce la ditta Royal Zenith Corp. negli USA e fonda la Planeta North America Inc. Planeta passa da azienda combinata socialista a società per azioni.

1991 Würzburg

Rilevamento del 75,2% del capitale sociale della Planeta Druckmaschinenwerke e cambiamento della ragione sociale in KBA-Planeta AG, Radebeul. Presentazione delle nuove rotative offset per giornali KBA Journal e KBA Colora. Il fatturato del gruppo (senza KBA-Planeta) supera per la prima volta la soglia del miliardo.

1992 Würzburg

Cessione delle macchine offset a foglio Rapida alla sfera di responsabilità della KBA-Planeta AG. Presentazione della macchina offset a foglio Rapida 72 (formato 52 x 72 cm). Vendita della prima rotativa offset anilox negli Stati Uniti. 175° anniversario aziendale a Würzburg con ospiti da tutto il mondo. 

1994 Würzburg

Acquisizione del restante pacchetto azionario di 24,8% della KBA-Planeta AG   

1994 Radebeul

Fornitura della prima macchina offset a foglio Rapida a otto colori 4 su 4.  

1995 Würzburg

Fusione della Koenig & Bauer AG con la Albert-Frankenthal AG in Koenig & Bauer-Albert AG (KBA). Il Dott. Hans B. Bolza-Schünemann passa dalla Presidenza del CdA alla Vicepresidenza del Consiglio di vigilanza. Consegna della prima macchina offset senza albero per giornali. 

1995 Radebeul

Grande tipografia digitalizzata interconnessa allo stand del Gruppo KBA al DRUPA. Nuova presentazione della serie a formato grande Rapida. Fornitura della prima macchina offset a foglio Rapida a dieci colori 5 su 5. 

1996 Frankenthal

Consegna della prima rotativa rotocalcografica per pubblicazioni al mondo da 3,60 m di larghezza TR 10B.  

1997 Radebeul

Fondazione della Karat Digital Press GmbH - Joint venture con la israeliana Scitex Corporation per lo sviluppo dell’impianto Computer-to-Press 74 Karat per piccole tirature a colori. Prima presentazione della 74 Karat alla Imprinta di Düsseldorf.   

1997 Frankenthal

Nuova presentazione della Compacta 215 come prima macchina offset a bobina al mondo per stampati commerciali completamente senza albero.    

1998 Würzburg

Fusione della KBA-Planeta AG con la società madre Koenig & Bauer-Albert AG nella società per azioni Koenig & Bauer Aktiengesellschaft (KBA). Lo stabilimento di Radebeul di Koenig & Bauer AG resta per il settore offset a foglio. Il fatturato del gruppo supera per la prima volta la soglia di 1,6 miliardi di marchi tedeschi.

1998 Radebeul

Centesimo anniversario aziendale della Planeta con 20.000 visitatori della regione. KBA Rapida 105 come prima macchina ad alta prestazione nel formato medio (72 x 105 cm). Il reparto produttivo dell’offset a foglio raddoppia il fatturato rispetto al 1992 arrivando a 578 milioni di marchi tedeschi.

1999 Würzburg

Koenig & Bauer presenta alla IFRA99 di Amsterdam la KBA Cortina, un concept rivoluzionario per la stampa di giornali del ventunesimo secolo. Nuova macchina veloce 4/1 KBA Prisma.

2000 Würzburg/Frankenthal/Radebeul

KBA si presenta al Drupa 2000 anche con la nuova rotativa per la stampa commerciale da 64 pagine Compacta 818 e la nuova macchina offset a foglio Rapida 74. La KBA Cortina può essere vista in produzione per la prima volta come prototipo. La macchina offset a foglio digitale 74 Karat entra in serie. Fatturato del gruppo nel 2000: 2,1 miliardi di marchi tedeschi.

2001

KBA si assume la responsabilità esclusiva dell’impianto Computer-to-Press 74 Karat e accede alla classe di formato A3 con la 46 Karatin. Con il rilevamento del 100% del partner svizzero di lunga data De La Rue Giori SA di Losanna, KBA consolida in modo duraturo la propria leadership a livello internazionale nel settore della stampa di banconote e carte valori.     

2002

Presentazione della KBA Genius 52 nel formato A3+ – un prodotto nato dalla cooperazione tra KBA e Metronic – alla IPEX 2002. Prima mondiale della stampa 4 su 4 nel formato grande con la macchina a otto colori KBA Rapida 162 con inversione del foglio.  Prima KBA Cortina a doppia larghezza alla reiff zeitungsdruck di Offenburg, Germania. Il fatturato del Gruppo KBA nel 2002 raggiunge il livello record di 1,35 miliardi di euro.

2003

La crisi congiunturale e del settore pubblicitario che persiste dal 2001 colpisce anche le macchine da stampa di giornali di KBA, mentre la business unit delle macchine offset a foglio è ancora ben posizionata. Negli stabilimenti della bobina viene avviato un intenso programma di ristrutturazione, compresa la chiusura dei due stabilimenti di montaggio di Berlino e Kusel. Lo stabilimento di Kusel viene chiuso definitivamente alla fine del 2003. KBA rileva il 100% dello specialista in stampa su metallo Bauer + Kunzi di Ditzingen, nei pressi di Stoccarda. Con questo rilevamento, KBA diventa leader di tecnologia nella litolatta. Primo ordine per la rotativa offset per la stampa di giornali senz’acqua Cortina alla IfraExpo di Lipsia.   

Allo stabilimento di Radebeul, la nuova generazione di Rapida 205/Rapida 185 in formato supergrande esegue primi test di stampa. In pochissimi mesi vengono vendute nove macchine.  Alla fine di novembre 2003, KBA annuncia il rilevamento della quota maggioritaria della Metronic AG di Veitshöchheim, vicino a Würzburg, per gli inizi del 2004. L’azienda produce sistemi offset UV per la stampa di supporti dati e tessere in plastica nonché codificatori (tecnica a getto d'inchiostro, di impressione a caldo, laser e termografica).   

2004

Alla prima del Drupa, numerosi prodotti nuovi, tra questi anche la nuova macchina in formato medio Rapida 105 con alimentazione senza squadra come novità mondiale, la Rapida 74 G, che produce senz’acqua e senza viti, e la versione avanzata della macchina in formato supergrande da 2 metri Rapida 205.

Nel settore delle macchine da stampa a bobina vengono presentate alla Tamedia di Zurigo anche la rotativa ad alta prestazione per la stampa commerciale Compacta 217, la rotativa rotocalcografica TR12B per una larghezza del nastro di 4,32 m e la prima rotativa satellite a tripla larghezza al mono KBA Commander 6/2 . Il fatturato del gruppo raggiunge un nuovo record con oltre 1,42 miliardi di euro. Con un utile d'esercizio di 11,9 milioni di euro si è riusciti a riportarsi rapidamente nella zona di utili.

2005

Completa incorporazione del costruttore ceco di macchine da stampa Grafitec con sede a Dobruška. Maggiore commessa nella storia per il settore rotocalco da parte Prinovis Ltd. & Co. KG per il nuovo centro rotocalcografico di Liverpool, in Inghilterra.  La nuova KBA Rapida 105 si aggiudica il primo premio Innovazione dell'Industria tipografica tedesca nella categoria Stampa. Con ordinativi di 1,77 miliardi di euro si raggiunge il valore più alto finora nella storia dell’azienda. Con duecento domande di brevetto nel 2005, KBA occupa il primo posto nella statistica brevetti nazionale dei costruttori tedeschi di macchine da stampa.

2006

Accesso al settore in crescita del rotocalco decorativo con la prima rotativa rotocalcografica KBA TR5D alla DECOPRESS di Soest. Con il rilevamento della LTG Print Systems Holding GmbH di Stoccarda, KBA prosegue la sua strategia di acquisizione e diventa leader di mercato nel settore della litolatta.

2007

La tecnica di azionamento diretto dei cilindri portalastra DriveTronic SPC sulla macchina offset a foglio Rapida 105 è una pietra miliare di KBA nell’offset a foglio. Con la sua una piattaforma compatta orientata al futuro Cortina e la Commander CT, KBA conferma la sua fama di innovatore nella tecnologia di stampa dei giornali.

Con lo slogan “Il futuro è Compact”, KBA Würzburg ha presentato agli operatori nazionali e internazionali del settore giornali la rotativa compatta per giornali Commander CT, sviluppata in stretta collaborazione con il gruppo multimediale Main-Post. Nel settembre 2007, le sfavorevoli prospettive future per la stampa di rotocalchi sfociano nella cessione di questo settore al produttore italiano Cerutti. 

2008

Al Drupa, KBA presenta tantissime novità per la stampa offset a foglio e offset a bobina di prodotti commerciali, la stampa di giornali, il networking aziendale digitalizzato, Web2Print e stampa ecologica. La Rapida 106 produce live 15 ordini da 520 fogli buoni ciascuno in 59 minuti e 36 secondi allo stand del Drupa. Con lo scoppio della crisi finanziaria globale vengono posticipati o stornati diverse commesse acquisite al Drupa. Dopo la vendita di grandi impianti per la stampa di giornali Commander CT e Cortina, i fatturati in calo nel settore pubblicitario e l’aumento dei media on-line riducono sempre più la tendenza ad investire in grandi rotative. Di conseguenza, il fatturato del gruppo scende a 1,53 miliardi di euro. Ingenti spese per il necessario adattamento delle capacità comportano un elevata perdita al loro delle imposte di 87,1 milioni di euro. 

2009

L’allora KBA-Mödling AG celebra il suo centosessantesimo anniversario aziendale. Il ristagno congiunturale dovuto alla crisi finanziaria e l’evoluzione dei media portano ad un drastico crollo della domanda di macchine da stampa. Per riallineare le capacità su un volume di mercato più ridotto viene varato un pacchetto di misure idonee esaustivo. Nonostante l’elevata perdita dell’anno precedente, KBA riesce comunque a registrare un risultato del gruppo lievemente positivo al netto degli interessi e al lordo delle imposte (EBT) pari a 2,7 milioni di euro.   

2010

Il 23 luglio, all’età di 84 anni decede il Presidente del CdA, l’Ing. Hans-Bernhard Bolza-Schünemann. Con lui, il Gruppo KBA perde il suo stimatissimo primo direttore. Anche il settore della costruzione di macchine da stampa in Germania perde un precursore tecnologico nonché un rappresentante rispettato a livello internazionale. Lo stabilimento di Radebeul registra il suo centesimo ordine per una Rapida 106 con DriveTronic SPC per il cambio simultaneo delle lastre.La West Ferry Printers conferisce a KBA un grande ordine per la consegna di ventidue torri di stampa Commander CT per la sua nuova tipografia nell’area metropolitana di Londra. Con la C16, alla fine di novembre KBA ha presentato una rotative per la stampa commerciale ad alto contenuto tecnico con svariate caratteristiche tecniche esclusive per il segmento delle sedici pagine.

2011

Lo stabilimento di Frankenthal celebra il suo centocinquantesimo anniversario aziendale. In novembre, KBA Frankenthal viene suddivisa in due società indipendenti. Il Gruppo conferisce alla Albert-Frankenthal GmbH la responsabilità della produzione dei cilindri e dei componenti prismatici. La società tecnologica KBA-FT Engineering GmbH si concentra su prestazioni di progettazione di impianti complessi per KBA e committenti esterni. Alla fiera “All In Print China” di Shanghai viene presenta la nuova macchina in formato medio Rapida 105 PRO. Il suo design si basa sulla stessa piattaforma tecnica della Rapida 106. Alla IFRA Expo 2011 agli inizi di ottobre a Vienna, KBA presenta la nuova rotativa per giornali KBA Commander CL potenziabile con moduli di automazione.

2012

In linea con lo slogan “sprinting ahead”, alla fiera campionaria di maggio a Düsseldorf KBA presenta un’esplosione di innovazioni, tra queste anche la KBA RotaJET 76, la prima rotativa a getto d’inchiostro per la stampa digitale high volume. Nel formato grande offset a foglio, la nuova Rapida 145 da 17.000 fogli/h ridefinisce il limite di velocità. La Rapida 164, con velocità massime di 15.000 fogli/h, rimpiazza la Rapida 162 e la Rapida 162a. Nell’ambito dell’edizione 2012 del Premio Stampa Bavarese, Koenig & Bauer riceve la Menzione d’Onore del Primo Ministro come vera azienda modello e innovativa bavarese.

2013

Agli Hunkeler Innovationdays di Lucerna, in Svizzera, la rotativa da stampa digitale KBA RotaJET, pronta per essere lanciata sul mercato, conquista gli operatori del settore stampando un giornale della fiera. Con il rilevamento della Kammann Maschinenbau GmbH, leader mondiale di mercato nella decorazione diretta del vetro, e l’acquisizione della Flexotecnica S.p.A., che opera nel mercato in crescita dei packaging flessibili, KBA amplia nettamente la propria offerta per la prestigiosa stampa degli imballaggi. A novembre, il Consiglio di vigilanza vara un esteso programma di ristrutturazione dal titolo “Fit@All”. Questo programma prevede l’adattamento delle capacità all’andamento del mercato, compresa la chiusura degli stabilimenti di Trennfeld e di Ternitz, quest’ultimo in Austria, nonché la ridistribuzione dei task di produzione tra gli stabilimenti, compresi il trasferimento di numerose macchine utensili, la riorganizzazione della società madre Koenig & Bauer AG come holding con lo scorporo delle business unit operative del mercato e della produzione degli stabilimenti di Würzburg e Radebeul come aziende di servizio indipendenti interne al gruppo ed esterne.

2014

L’implementazione del programma Fit@All, con notevoli tagli dell'organico presso gli stabilimenti di Würzburg, Frankenthal e Mödling, procede rapidamente e genera un netto miglioramento del risultato nel bilancio d'esercizio. KBA Radebeul assume il ruolo di pioniere nell’offset a foglio con il lancio sul mercato dell’essiccazione UV led, una tecnologia orientata al futuro, per la stampa commerciale. Con la MetalStar 3 e la Mailänder 280, KBA-MetalPrint presenta due nuovi impianti per la stampa su metallo. KBA Würzburg consegna la fino ad allora più grande rotativa a getto d’inchiostro RotaJET VL per larghezze di nastro di 1,68 metri, all’azienda tedesca di stampa di decorazioni Interprint.

2015

L’Assemblea Generale delibera l’introduzione della nuova struttura societaria, con la Koenig & Bauer AG come holding e le business unit operative KBA-Sheetfed Solutions AG & Co. KG (offset a foglio), KBA-Digital & Web Solutions AG & Co. KG (offset a bobina e stampa digitale), KBA-NotaSys AG & Co. KG (attività nel settore delle carte valori a Würzburg), KBA-Industrial Solutions AG & Co. KG con l’annessa KBA-Gießerei GmbH (produzione a Würzburg e Radebeul). Insieme al gruppo americano HP Inc., KBA-Digital & Web presenta la rotativa a getto d’inchiostro più grande al mondo, sviluppata congiuntamente e su commessa di HP, costruita nella sede di Würzburg, la HP T1100S PageWide Web Press per gli imballaggi in cartone ondulato. Il programma Fit@All si conclude con successo alla fine dell’anno. Con un fatturato del gruppo di ben 1 miliardo di euro, il Gruppo registra un utile al lordo delle imposte nettamente migliore di quasi 30 milioni di euro.

2016

Al Drupa, il Gruppo KBA presenta, oltre a versioni avanzate delle macchine offset a foglio nel formato medio e grande, anche la nuova macchina in mezzo formato Rapida 105 PRO e la fustellatrice rotativa Rapida RDC come macchina base per il settore post-stampa. Con la nuova NEO XD LR di KBA-Flexotecnica si assiste per la prima volta alla stampa di packaging flessibili laminati con una rotativa flessografica a tamburo centrale. Nella stampa digitale, la nuova RotaJET L flessibilmente potenziabile conquista con la sua eccellente qualità di stampa. Con la sua VariJET 106 - Powered by Xerox, KBA-Sheetfed presenta il progetto di una macchina a foglio digitale sviluppata insieme al gruppo tecnologico americano per gli imballaggi pieghevoli. KBA-Digital & Web consegna la prima RotaJET VL con una larghezza del nastro di 225 cm ad uno stampatore di decorazioni europeo. Fatturato e risultato operativo continuano ad aumentare in seno al Gruppo. Tutti i segmenti chiudono l’anno d'esercizio 2016 con cifre di bilancio positive.

2017

La CS MetalCan definisce nuovi standard nella stampa delle lattine ed è un’ulteriore arricchimento del portafoglio prodotti.

 

 

Ordinare brochure
    Ritorno all'ordine